Agricoltura e contraffazione: blockchain e trasmettitori NFC proteggono la supply chain dei fitosanitari

Grazie ad Authena, Lonza Speciality Ingredients (LSI) può proteggere i suoi prodotti agrochimici dalla produzione alla distribuzione fino al consumatore finale con una soluzione basata su sigilli NFC crittografati tramite blockchain, che assicurano una completa trasparenza e tracciabilità. I consumatori possono verificarne istantaneamente l’autenticità con un semplice “tap” sul proprio smartphone [...]
  1. Home
  2. Blockchain
  3. Agricoltura e contraffazione: blockchain e trasmettitori NFC proteggono la supply chain dei fitosanitari

Da sempre alle prese con la lotta alla contraffazione dei prodotti e la mancanza di trasparenza, con gravi conseguenze ambientali e perdite finanziarie in termini di miliardi, il settore agricolo ora più che mai risente della rapida crescita della popolazione e del conseguente aumento della domanda alimentare, che hanno portato il mercato a una dimensione di 250 miliardi nel 2020 con una percentuale tra il 10 e il 25 dei prodotti contraffatti. I prodotti illeciti minacciano gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’ONU poiché spesso risultano pericolosi per la salute, possono danneggiare colture, suolo e fauna selvatica, determinare una minore riscossione delle imposte, perdita di posti di lavoro e minore investimenti in R&D, come minacciare il nome e la reputazione delle industrie fitosanitarie. Per di più, il successo dell’e-commerce dovuto alla pandemia da Covid-19 ha favorito la diffusione di comportamenti illeciti e ha causato un aumento senza precedenti del contrabbando e della contraffazione. Inoltre, i consumatori sono sempre più interessati ai temi della trasparenza, tracciabilità e sostenibilità dei loro acquisti.

Viste le premesse, per proteggere i prodotti e garantire la trasparenza della supply chain, la società svizzera Lonza Speciality Ingredients (LSI), una delle aziende globali più innovative nella protezione delle colture, ha scelto di affidarsi alla startup sua connazionale Authena, in prima linea nella lotta alla contraffazione, le importazioni parallele e il dirottamento di prodotti farmaceutici, per salvaguardare l’industria agricola con una soluzione blockchain-based atta a tracciare la supply chain e garantire la comunicazione interattiva end-to-end tra produttori e utenti finali.

Matteo Panzavolta, Fondatore e CEO di Authena

“A livello mondiale un prodotto su sei impiegato nel settore agricolo è contraffatto. In termini economici le perdite ammontano a 10 miliardi di dollari. Il nostro obiettivo è assistere i produttori per proteggere i loro prodotti, la loro reputazione e, soprattutto, i loro clienti”, commenta Matteo Panzavolta, Fondatore e CEO di Authena che si occupa di “creare una copia digitale specifica per ogni prodotto, che viene memorizzata nella blockchain e che quindi non può essere modificata. In questo modo, la soluzione previene le frodi su tutti i livelli e contribuisce in modo significativo a migliorare l’interazione con i clienti”.

[CALL FOR start-ups]
Martech Solutions: how innovative are yours? Apply now!
Startup
Trade

 

Una piattaforma per identificaremonitorare e autenticare in modo univoco e istantaneo i prodotti fitosanitari

Grazie a trasmettitori NFC, che agiscono come un sigillo elettronico e sono più efficienti di soluzioni basate su QR code proteggendo dal rabbocco fraudolento e dalla diluizione, i produttori possono certificare l’autenticità dei loro prodotti e monitorare in tempo reale movimenti non autorizzati delle loro merci, ma anche trasformare ogni prodotto in un canale di marketing e interagire con gli utenti finali tramite descrizioni, immagini, audio o video. Dal canto dei consumatori, l’opportunità è di verificare istantaneamente la provenienza dei prodotti, l’originalità e l’integrità scoprendo subito se siano stati aperti o manomessi, il posizionamento all’interno della catena del valore e la scadenza, con un semplice click dal loro smartphone, utilizzando l’app gratuita o una connessione diretta NFC.

Contemporaneamente, i dati generati forniranno un inventario dettagliato per essere sicuri che i prodotti non siano in commercio oltre la loro data di scadenza. Inoltre, la tecnologia di Authena permetterà ai clienti di pagare i prodotti solo quando li usano per ridurre e ottimizzare il capitale. Dopo la prima fase di sperimentazione in Brasile, dove circa un prodotto agricolo su quattro è contraffatto, Authena realizzerà soluzioni personalizzate per Lonza Specialty Ingredients in tutta l’America Latina, Svizzera e altri Paesi. L’automatizzazione dei processi ridurrà i tempi di risposta e migliorerà l’efficienza, ottimizzando al contempo i costi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*