Con il nuovo sistema gestionale, Conserve Italia è pronta per Industry 4.0 e Big data - Agrifood.Tech
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Con il nuovo sistema gestionale, Conserve Italia è pronta per Industry 4.0 e Big data

Claudia Costa

Un investimento di circa 380.000 euro tra nuovo hardware, network, software e progetto, quello che Conserve Italia, consorzio cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena (Bo) e uno dei maggiori in Italia specializzato nella conservazione e commercializzazione di frutta e vegetali, ha destinato al passaggio al nuovo sistema gestionale che ha consentito a Cirio, Valfrutta, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani di rinnovare i servizi applicativi per 430 persone e 5 società del Gruppo, tra Italia ed Europa.

Un’operazione di trasformazione digitale avviata a gennaio 2018 e che a dicembre ha visto la migrazione dal sistema SAP R3 4.7 al SAP ECC 6.0 on HANA (il livello tecnologico più avanzato oggi disponibile) e poi portata a termine con una serie di interventi correttivi e il completo supporto alle novità della fatturazione elettronica e alla riorganizzazione aziendale.

“Per rappresentare un asset strategico, i dati devono essere utilizzabili e fruibili, sia all’interno che all’esterno delle aziende. Per questo ci siamo dotati di sistemi applicativi di ultima generazione, tra i più avanzati nel panorama internazionale, che agevolino i processi riducendo i tempi e semplificando le azioni. La migrazione al nuovo sistema gestionale ci mette nelle condizioni di lavorare su big data, analytics e industry 4.0 e di poter guardare ai nuovi sviluppi applicativi che i nostri partner renderanno disponibili” ha dichiarato il direttore generale di Conserve Italia, Pier Paolo Rosetti.

 

I vantaggi di ora e di domani

E’ stato Enrico Parisini, Chief Information Officer di Conserve Italia, a coordinare il team di 40 professionisti tra personale dell’azienda e collaboratori esterni e che tiene a precisare che le 430 persone che lavorano con i servizi di questo applicativo potranno “continuare a farlo come prima ma con un sistema che funziona meglio e in maniera molto più veloce. Già oggi verifichiamo che il numero delle transazioni al mese eseguite è quasi il doppio rispetto al passato”.

“Ora siamo tra le poche aziende che sfruttano database on memory, una tecnologia avanzata che consente di lavorare in analisi su dati aggiornati in real time e immediatamente disponibili. Ci sono poi vantaggi tecnici nelle sue procedure di utilizzo, riducendo i tempi, rendendo più efficienti i processi e aumentando la sicurezza.  Infine, questa migrazione al nuovo sistema gestionale rappresenta l’ultimo atto di una serie di cambiamenti tecnologici che ci metteranno in grado di cogliere in futuro importanti benefici: sull’intera supply chain ‘dalla promozione al pagamento’, sulle attività di pianificazione ‘dalla previsione della domanda alla produzione’, vera linfa per il miglioramento della competitività dell’Azienda”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi