Aumentano le supply chain di olio d’oliva tracciate da IBM Food Trust

Conde de Benalua e Rolar de Cuyo si aggiungono ai produttori di olio d’oliva che hanno scelto di aderire a IBM Food Trust per garantire protezione e integrità del processo di produzione, ma anche qualità e trasparenza ai consumatori [...]
  1. Home
  2. Food SupplyChain
  3. Aumentano le supply chain di olio d’oliva tracciate da IBM Food Trust

Anche Conde de Benalua, cooperativa spagnola di oltre 2.000 produttori di olio d’oliva, e Rolar de Cuyo, fornitore di olio d’oliva argentino, aderiscono all’ecosistema IBM Food Trust, per tracciare il ciclo di vita del loro prodotto e garantire autenticità e qualità ai consumatori, che ora più che mai a causa dell’aumento di casi di contraffazione e alterazione dell’olio d’oliva hanno bisogno di rassicurazione e chiedono ai brand maggiore trasparenza e affidabilità con informazioni chiare sull’origine e sul processo produttivo.

Le due realtà si uniscono a CHO, produttore tunisino dell’olio d’oliva Terra Delyssa Premium, e I Potti de Fratini, azienda italiana con frantoio di famiglia, che hanno aderito a IBM Food Trust già nei primi mesi del 2020. Grazie all’ingresso di questi due nuovi attori, IBM Food Trust può ora tracciare la supply chain dell’olio d’oliva in 4 continenti, contribuendo a creare una catena di approvvigionamento globale più efficiente e trasparente.

“Il nostro continuo lavoro con i produttori di olio d’oliva dimostra una costante evoluzione di IBM Food Trust e testimonia il nostro impegno a rafforzare la catena che collega i prodotti alimentari da produttore a consumatore”, afferma Raj Rao, Direttore Generale IBM Blockchain Platforms che continua “I consumatori sono sempre più interessati a conoscere la provenienza del cibo che acquistano, ed è sempre maggiore anche la motivazione delle aziende nell’ottimizzare i processi per disporre di dati certi riguardo l’approvvigionamento. Grazie alla tecnologia blockchain, siamo in grado di lavorare con produttori e distributori di olio d’oliva fornendo un’unica fonte di informazione sicura e trasparente.”

Cloud e Blockchain per trasparenza e qualità dell’olio d’oliva

WEBINAR
FORUM PA 2021- L’operations management a servizio delle strutture sanitarie
Logistica/Trasporti
Manifatturiero/Produzione

“La nostra missione è fornire olio d’oliva di alta qualità, così che i nostri consumatori ricevano un prodotto genuino e sano. La tecnologia blockchain IBM fornisce la trasparenza di cui abbiamo bisogno per tracciare l’origine dei nostri prodotti, rispettando tutti i processi di qualità che ci permettono di raggiungere le tavole dei consumatori” commenta Guillermo José Albornoz, Dirigente di Rolar de Cuyo.

Per fare ciò, IBM Food Trust utilizza le tecnologie cloud e blockchain di IBM con cui colma il divario di informazioni dirette ai clienti. Scansionando il codice QR sulla bottiglia di olio d’oliva, i consumatori hanno la possibilità di risalire alle fasi di produzione, dalla crescita delle olive negli oliveti ai frantoi in cui vengono trasformate, sino ai negozi in cui viene venduto l’olio; visualizzare le immagini dei luoghi in cui le olive sono state raccolte e frante; conoscere gli agricoltori e coloro che operano dietro le quinte di questo processo; e verificare la conformità ai criteri per l’imbottigliamento dell’olio.

In questo modo, tutti i tasselli della supply chain collaborano con maggiore sicurezza ed efficienza, portando alla creazione di un registro digitale permanente delle transazioni, facilmente accessibile dai soggetti autorizzati. Inoltre, gli stessi dati possono essere utilizzati all’interno di IBM Food Trust per garantire la freschezza del prodotto, il controllo delle modalità di conservazione e della riduzione degli sprechi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*