Agricoltura e ambiente, Syngenta mira ad incrementare la biodiversità su 3 milioni di ettari ogni anno

Gli obiettivi del player si rafforzano. In occasione della Giornata mondiale della Biodiversità, ribadita la mission di “The Good growth Plan”, che nel 2020 ha già permesso di attivare 57 progetti in 27 Paesi e migliorare la ricchezza e la complessità di 1,7 milioni di ettari [...]
  1. Home
  2. Sostenibilità
  3. Agricoltura e ambiente, Syngenta mira ad incrementare la biodiversità su 3 milioni di ettari ogni anno

La perdita di biodiversità rappresenta una delle maggiori preoccupazioni in tutto il mondo a causa delle ricadute significative che provoca sull’intero sistema agroalimentare. Globalmente, infatti, si stima che oltre il 75% delle colture alimentari dipendono in una certa misura dall’impollinazione operata da insetti e da altri animali, per un valore economico che si stima essere superiore a 150 miliardi di euro all’anno.

In occasione della Giornata mondiale della Biodiversità – in corso oggi, sabato 22 maggio – Syngenta, uno dei principali player a servizio dell’agricoltura a livello globale, ribadisce il suo impegno nella salvaguardia e promozione di questo immenso patrimonio, per garantire la piena sostenibilità dell’agricoltura.

digital event, 23 giugno
Forum PA > La public value governance del PNRR.
Sviluppo Sostenibile

L’obiettivo primario dell’azienda è quello di conciliare la produttività agroalimentare con la tutela della complessità e della ricchezza genetica delle specie agricole, sia quelle coltivate sia quelle selvatiche. Ma ora il goal, dopo le iniziative già intraprese e portate avanti negli ultimi anni, si fa più ambizioso che mai: incrementare la biodiversità su 3 milioni di ettari di terreni agricoli ogni anno.

Il punto completo sull’impegno e le iniziative Syngenta in questo articolo pubblicato su esg360.it

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*