BeeWild: l’app per salvare le api da miele selvatiche

Pronta l'applicazione lanciata dalla Fondazione Edmund Mach per conoscere la reale distribuzione delle colonie di Apis mellifera che vivono allo stato selvatico [...]
  1. Home
  2. Sostenibilità
  3. BeeWild: l’app per salvare le api da miele selvatiche

 

 

BeeWild è un’app gratuita che grazie ad una guida semplice e chiara consente ai cittadini di riconoscere le api da miele selvatiche, di segnalarne la posizione e di inviare alcune fotografie per una conferma da parte di un team di esperti. Per ora funziona sia in italiano che in inglese, ma si prevede di implementarla anche in altre lingue europee.

WHITEPAPER
Le Application Programming Interface e il loro ruolo nella API Economy. La guida
Software
Application Lifecycle Management

E’ stata la Fondazione Edmund Mach a svilupparla per censire la distribuzione e la sopravvivenza delle colonie di Apis mellifera allo stato selvatico. Una specie che si riteneva fosse quasi estinta a causa della rarefazione delle colonie dovuta al parassita Varroa destructor.

In realtà, negli ultimi anni si sta assistendo ad un sensibile incremento di segnalazioni casuali ma purtroppo non ci sono dati scientifici se non per aree molto limitate. Ecco dunque la necessità di un’azione di censimento e monitoraggio capillare e su larga scala che attraverso la Citizen Science può essere realizzato in modo efficace.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*