Tuttofood, così la Blockchain può battere contraffazione e “Italian sounding”

E’ in programma il 9 maggio il workshop organizzato da Trustedchain in occasione della manifestazione organizzata da Fieramilano e dedicata al food & beverage [...]
  1. Home
  2. Blockchain
  3. Tuttofood, così la Blockchain può battere contraffazione e “Italian sounding”

Fenomeni come la contraffazione alimentare e l’“italian sounding” arrecano all’economia italiana un danno che Federalimentare ha quantificato in 90 miliardi di euro. Man mano infatti che l’export dei prodotti agroalimentari – ma non solo – made in Italy cresce, crescono anche i tentativi di imitazione, fino ad arrivare alle truffe. 

La ricetta per arginare il fenomeno fino a sconfiggerlo può però arrivare dalle nuove tecnologie, e nello specifico dalla blockchain. Per dimostrare come sarà possibile Trustedchain ha organizzato un workshop all’interno di Tuttofood, la manifestazione sul food & beverage in programma a Milano dal 6 al 9 maggio: “Novanta miliardi di danni per contraffazione ed italian sounding: la soluzione definitiva con la rete blockchain TrustedChain dei Conservatori Accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale”. 

L’incontro è in programma per il 9 maggio all’interno del padiglione 10 di Fieramilano, dedicato alle innovazioni tecnologiche che supportano la filiera agroalimentare. 

WHITEPAPER
I dati sono davvero il nuovo petrolio? Se si, ecco come sfruttarli al meglio! Una guida per te

Per tutta la durata della manifestazione Trustedchain sarà inoltre presente con uno stand nella nuova area Tuttodigital, all’interno del padiglione 10, che è dedicata alle aziende che propongono soluzioni tecnologiche innovative per la tracciabilità dell’intera filiera alimentare, dalla materia prima al prodotto a scaffale. 

La particolarità dell’offerta di Trustedchain è quella di utilizzare una rete di trust service providers certificati da Agid per aiutare le aziende che producono prodotti alimentari nel tracciare in modo trasparente e immutabile la filiera dei propri prodotti. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*