Agrifood 4.0: il digitale al servizio della qualità e della tracciabilità alimentare

La digital innovation per la foodchain al centro del Tavolo di lavoro dell’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano con una serie di case history di imprese innovative

Pubblicato il 13 Nov 2017

shutterstock_268301249

Cosa può fare il digitale per garantire, aumentare e certificare la qualità lungo tutta la filiera agroalimentare? Come stanno cambiando i processi di produzione e di certificazione nelle imprese dell’agrifood che sperimentano la digital innovation al proprio interno e con i propri partner? Quali sono le “dimensioni” stesse che determinano il profilo della qualità alimentare?
Sono questi alcuni dei temi e delle testimonianze che saranno al centro del Tavolo di Lavoro dal titolo  AgriFood 4.0: l’innovazione digitale a supporto della qualità e della tracciabilità alimentare”, dedicato alle aziende della produzione alimentare e alla distribuzione che si terrà il prossimo 15 novembre 2017 presso il Politecnico di Milano

L’incontro è organizzato dall’Osservatorio Smart Agrifood della School of Management del Politecnico di Milano.

L’agenda dell’evento prevede l’analisi della ricerca Agrifood, l’approfondimento sui temi della qualità alimentare, una ricca serie di testimonianze e naturalmente la discussione.

Stato di avanzamento della Ricerca AgriFood

Filippo Renga, Direttore dell’Osservatorio Smart Agrifood

– Le sette dimensioni della qualità alimentare identificate dall’Osservatorio

Chiara Corbo, Ricercatrice dell’Osservatorio Smart Agrifood

Oleificio Zucchi: qualità e sostenibilità dal campo al consumatore

  Valentina Serra, Responsabile Assicurazione Qualità

La tracciabilità digitale a supporto della qualità alimentare e dell’efficienza dei processi

Chiara Corbo, Ricercatrice dell’Osservatorio Smart Agrifood

Latteria PLAC: la tracciabilità dalla stalla al caseificio

  Giovanni Guarneri, Consigliere Delegato

Quali innovazioni digitali nella tracciabilità alimentare?

Chiara Corbo, Ricercatrice dell’Osservatorio Smart Agrifood

Che futuro per la Blockchain nel vitivinicolo?

 Caso Almaviva

– Con le conclusioni verranno anche fornite indicazioni sui prossimi step della ricerca

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3