Siemens Point of View

Siemens favorisce l’adozione dell’agricoltura 4.0

Fabrizio Pincelli

Giornalista

  1. Home
  2. Internet of Things
  3. Siemens favorisce l’adozione dell’agricoltura 4.0

La tecnologia è sempre più parte integrante della quotidianità degli agricoltori. E questo sia per quanto riguarda la gestione delle attività sia per quanto concerne le coltivazioni. Così anche nell’ambito dell’agrifood si parla ormai da tempo di agricoltura 4.0 intendendo in questo modo una digital transformation simile a quella che ha portato l’industria 4.0 nell’ambito produttivo.

I concetti di automatizzazione, IoT e analisi dei dati sono quindi parte anche dell’attività di chi opera nell’agrifood, che può perciò beneficare dei vantaggi che il digitale può consentire. Per esempio, le tecnologie digitali, in particolare le informazioni ottenibili dalle analisi dei dati, possono essere d’aiuto all’agricoltore nel prendere decisioni migliori per la sua attività e definire strategie più precise, che possono avere poi risvolti positivi su tutta la filiera, creando l’opportunità di generare valore sia per la singola azienda sia per i suoi partner.

In pratica, le aziende agricole possono aumentare la profittabilità e la sostenibilità economica, ambientale e sociale della propria attività. E questo grazie alle soluzioni digitali, all’IoT e all’intelligenza artificiale, che è alla base di tutte le analisi di dati. Per potersene avvalere si deve far ricorso al cloud, che, anche nell’agritech, diventa il fattore abilitante per le strategie basate sui dati.

Siemens ha messo a punto un’offerta ricca e articolata di dispositivi IoT e software specificatamente indirizzati alla trasformazione digitale e al risparmio di risorse energetiche e idriche.

New call-to-action

I benefici delle tecnologie digitali

Però, per chi opera nell’agritech quali benefici comporta fare affidamento sulle tecnologie digitali? Anzitutto consente di fare un uso più efficace delle risorse, il che si traduce in minori consumi e minori costi. Ma anche un minore impatto sull’ambiente perché l’uso della tecnologia può consentire di limitare gli sprechi durante l’irrigazione oppure ottimizzare l’impiego delle macchine agricole.

L’impiego di dispositivi IoT consente poi di monitorare in tempo reale lo stato di piante e coltivazioni, potendo intervenire tempestivamente nel caso si riscontri l’insorgere do malattie o la presenza di parassiti. Allo stesso modo, è possibile raccogliere informazioni sul meteo e sulle previsioni del tempo per poter definire delle strategie di coltivazione.

Come nel caso dell’industria 4.0, tutti i vantaggi che comporta l’agricoltura 4.0 implicano un fattore importante, la presenza di un’efficace connettività, che diventa l’abilitatore di tutte le opportunità che consente di avere la digitalizzazione.

Il contributo del PNRR

Non va però scordato il fatto che il Piano di Ripresa e Resilienza (PNRR) rende disponibili circa 7 miliardi di euro affinché il Governo contribuisca alla modernizzazione del settore agricolo facendo in modo che il processo di trasformazione digitale possa portare a un’ottimizzazione dei processi in modo che le aziende del settore possano essere più competitive sia a livello nazionale sia, soprattutto, internazionale.

Tra le diverse azioni previste, sono comprese iniziative per limitare l’impatto ambientale dei trasporti, migliorare le capacità di stoccaggio e trasformazione e portare innovazione. A questa dotazione potrà accedere chi gestisce impianti per la lavorazione e lo stoccaggio dei prodotti agricoli e le aziende che desiderano approcciare la digital transformation o accelerare eventuali processi già avviati. Si tratta, in particolare, di processi di automazione e digitalizzazione della produzione che vedono coinvolte tecnologie come l’IoT, che rendono possibile la realizzazione di progetti di agricoltura di precisione.

Siemens, il partner ideale per la digital transformation

Nel raggiungimento di tali risultati un ruolo essenziale lo riveste l’efficienza dell’infrastruttura aziendale e la capacità di essere in linea con i dettami del Piano Transizione 4.0, che prevede incentivi e strumenti per consentire alle aziende italiane di sfruttare le opportunità dell’innovazione e del digitale. Un obiettivo al cui raggiungimento può fornire un importante e sostanziale contributo Siemens,che da sempre è pioniera sui temi dell’innovazione, della digitalizzazione e della sostenibilità.

Si può scoprire come, in un Resource Center, costantemente aggiornato, dove ospitiamo una selezione di casi reali di successo che riguardano Siemens e le sue soluzioni. Se vuoi saperne di più clicca qui e vista il Resource Center.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp