Ismea Investe: via libera alle domande per finanziare l’agroalimentare

Le società di capitali attive nel settore dell'agroalimentare hanno tempo fino al 14 gennaio 2022 per presentare allo sportello telematico la richiesta di accesso allo strumento finanziario messo a disposizione da Ismea per supportare la realizzazione di progetti di sviluppo della filiera Made in Italy [...]
  1. Home
  2. News Agrifood
  3. Ismea Investe: via libera alle domande per finanziare l’agroalimentare

Si è aperto lo sportello telematico per richiedere “Ismea Investe“, l’intervento finanziario messo a punto da Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) e dedicato alle società di capitali per rafforzare l’agroalimentare italiano. Lo strumento prevede interventi di equity, quasi equity, prestiti obbligazionari e strumenti finanziari partecipativi fino a 20 milioni di euro atti a sostenere progetti di sviluppo nei settori della produzione primaria, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e agroalimentari, distribuzione e logistica che offrano le necessarie garanzie di sostenibilità ecologica ed economica, visione strategica e coerenza rispetto alle missioni indicate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

WHITEPAPER
Agroalimentare: come sviluppare modelli di supply chain resilienti
Smart agrifood
Turismo/Hospitality/Food

Le domande potranno essere presentate fino alle ore 12.00 del 14 gennaio 2022 tramite il portale strumenti Ismea. Lo sportello telematico sarà aperto nei giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 18.00.Ai fini della ricevibilità e ammissione alla successiva fase istruttoria, le domande di partecipazione, saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*