FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Corteva Agriscience annuncia l’apertura di un Centro SAT per le tecnologie applicate alle sementi

Claudia Costa

Dopo l’inaugurazione del nuovo reparto all’interno dello stabilimento produttivo di Sissa a Parma, dotato delle più avanzate tecnologie per la selezione delle sementi, oltre che di innovativi sistemi di movimentazione per preservare al meglio la qualità del prodotto made in Italy, Corteva Agriscience annuncia l’apertura di un nuovo Centro per le tecnologie applicate alle sementi, prevista per l’anno prossimo nel sud ovest della Francia, al fine di aiutare gli agricoltori europei ad ottenere il massimo delle rese con un raccolto redditizio.

Il nuovo centro situato ad Aussonne sarà il primo in Europa ed il terzo nel mondo. Con un’operatività attesa entro la fine del 2020, sarà focalizzato sullo sviluppo di prodotto, grazie ad un forte investimento scientifico che porterà nuove soluzioni per aiutare gli agricoltori a rispondere alle sfide di un settore agricolo in mutamento. La notizia sarà annunciata al congresso annuale Euroseeds, che si svolgerà a Stoccolma, dal 13 al 15 ottobre, occasione annuale per discutere di legislazione europea sulle sementi, agricoltura biologica e regolamentazione fitosanitaria.

“Corteva Agriscience è impegnata nell’innovazione. Questo è il motivo per cui stiamo investendo quasi 5 milioni di Euro in questo progetto, un contributo per rafforzare la nostra offerta di sementi. Siamo una società focalizzata su produttori e consumatori, e questo Centro aiuterà gli agricoltori ad aumentare la produttività rispondendo alle richieste dei consumatori di un’agricoltura più sostenibile” ha dichiarato Andre Negreiros, Seed Applied Technologies Leader, Europe per Corteva Agriscience

Proteggere la salute delle colture e dell’ambiente

Corteva offre un pacchetto di soluzioni Seed Applied Technology (SAT) che include il trattamento dei semi, compresi Lumiposa e Lumivia per il trattamento insetticida, Lumisena per il trattamento fungicida e Lumiflex, fungicida applicato al seme per il mais. E poiché le tecnologie applicate al seme comprendono il trattamento del seme direttamente, piuttosto che l’applicazione successiva in campo, possono contribuire a ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura.

A seguito dell’annuncio della partnership tra la società di tecnologie agricole finlandese Pro Farm Technologies Ltd e Corteva Agriscience, l’offerta comprenderà inoltre prodotti biologici applicati alle sementi basati sulla piattaforma tecnologica proprietaria di Pro Farm. Questi strumenti aiuteranno gli agricoltori europei a combattere lo stress abiotico e biotico e ad aumentare la biodisponibilità di nutrienti, migliorando in modo sostenibile la salute generale delle piante. Le innovazioni nel trattamento dei semi assicurano accuratezza nel dosaggio di applicazione, migliori prestazioni in campo e aumento della produttività per gli agricoltori.

 

Immagine fornita da Shutterstock.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi