International Cherry Symposium: software e banche dati digitali la coltivazione delle ciliegie - Agrifood.Tech
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

International Cherry Symposium: software e banche dati digitali la coltivazione delle ciliegie

Claudia Costa

Rocca di Vignola, città del Modenese famosa nel mondo per essere la culla dei duroni (e non solo) si prepara ad accogliere la terza quadriennale dedicata alla frutta rossa che in Italia occupa oltre 30.300 ettari per una produzione di circa 114.900 tonnellate.

L’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, il Consorzio della ciliegia di Vignola IGP e l’Accademia Nazionale di Agricoltura invitano comunità scientifica e tecnico-produttiva-commerciale all’International Cherry Symposium (Ics).
Il  primo evento a livello mondiale organizzato in Italia sulle tematiche riguardanti la filiera del ciliegio che radunerà i maggiori ricercatori ed esperti internazionali, chiamati a confrontarsi sulle principali innovazioni e tecniche di coltivazione ottenute a livello mondiale, attraverso la presentazione di studi scientifici e aggiornati che permetteranno anche di fare il punto sulle tematiche di stretta attualità.

Sono due le giornate in cui si è programmato l’evento che si terrà nelle giornate 22-23 maggio e vedrà come Platinum Sponsor Image Line, l’azienda di Faenza che dal 1988 è impegnata nello sviluppo di soluzioni informatiche avanzate e banche dati legate ai mezzi tecnici per l’agricoltura. Nello specifico, spiegherà in che modo gli strumenti digitali come QdC – Quaderno di Campagna, Fitogest+ e Plantgest possano supportare, facilitare e migliorare il lavoro del cerasicoltore per una gestione ottimizzata delle attività in campo.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare questo sito.

Il portafoglio digitale di Image Line

Grazie ai portali e software QdC – Quaderno di Campagna, Fitogest+ e Plantgest è possibile ricercare approfondimenti sulle diverse varietà di ciliegio e comprendere i rischi e le avversità che potrebbero compromettere la buona riuscita della coltivazione e i rimedi per prevenirle. Ognuno di questi strumenti presenta diverse caratteristiche sintetizzate da Cristiano Spadoni, Responsabile Marketing di Image Line.

“Fitogest+ accoglie online sostanze attive e formulati commerciali, impiegabili per la protezione del ciliegio. Incrociando un numero elevatissimo di criteri si otterrà la soluzione personalizzata per le esigenze dell’agricoltore o per fornire al consulente un consiglio tecnico per l’azienda agricola che assiste. Nel caso di un’azienda cerasicola è possibile trovare una vasta gamma di prodotti utili durante il processo di coltivazione, ad esempio insetticidi e fungicidi ai quali sono correlate una serie di indicazioni per l’utilizzo entro specifici intervalli di sicurezza e con specifici spettri d’azione.”

“QdC – Quaderno di Campagna è la web application che può essere utilizzata per gestire tutte le operazioni colturali nel frutteto e i monitoraggi necessari per giustificare i trattamenti che vengono effettuati. Utile per la coltivazione del ciliegio perché permette di garantire la rintracciabilità del prodotto in grado di comunicare al consumatore non solo la provenienza, ma anche il nome e il cognome dell’imprenditore agricolo che ha coltivato il ciliegio stesso, oltre a una serie di indicazioni come la distanza dal punto di acquisto e il fatto che siano stati adottati determinati disciplinari di produzione a garanzia della sicurezza alimentare del prodotto. Questo rappresenta un vantaggio importante sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale, sia della sostenibilità economica.”

“Sul portale Plantgest è possibile trovare una banca dati completa delle varietà di ciliegio che l’agricoltore stesso può piantare, che il vivaista mette a disposizione del mercato o che il tecnico può consigliare di coltivare. Sono disponibili tutte le ultime varietà in commercio, da quelle impiegabili per impianti ad alta densità fino agli impianti tradizionali. In primo piano i valori nutritivi, le proprietà, le curiosità, tutte le  news e i reportage dedicati al ciliegio, nonché un calendario completo di maturazione, per poter verificare tra le oltre 180 varietà di ciliegio, quali sono quelle più adatte alle proprie esigenze. All’interno di ogni singola varietà sono disponibili schede di presentazione, schede tecniche, foto, luogo di origine, costitutori, genetisti, la biologia, caratteristiche dei fiori, descrizioni dei frutti e della pianta. E’ possibile trovare anche eventuali brevetti attivi sulla varietà e la resistenza alle avversità che possono colpire la coltura, come ad esempio “spacco”, “fessurazioni”, “cracking” o “spodoptera”.

Per questo motivo, Ivano Valmori, ideatore del portale e Fondatore di Image Line, sarà presente, in qualità di moderatore, al seminario internazionale di approfondimento “Nuove Varietà” previsto per la seconda giornata di Ics: un’occasione unica per sapere in anteprima quali saranno le varietà e i portinnesti che rivoluzioneranno nei prossimi anni la coltivazione del ciliegio in Italia, in Europa e nel mondo, grazie alla presenza di un prestigioso parterre di relatori internazionali.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi