Conferenze

Techagriculture meeting Italia-Israele: a Napoli focus su sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale

L'appuntamento è per martedì 17 maggio alle 10.00. Al centro dell'agenda: la necessaria revisione dei sistemi di produzione agroalimentare per garantire sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale. Alla conferenza organizzata da Ambasciata di Israele e Confagricoltura in collaborazione con il Comune di Napoli e l’Università Federico II anche i ministri Di Maio, Patuanelli e Carfagna [...]
  1. Home
  2. Convegni e Workshop
  3. Techagriculture meeting Italia-Israele: a Napoli focus su sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale

Settore primario, agroindustria avanzata, scienza, ricerca e tecnologia si confronteranno nel corso di un evento che ambisce a diventare un appuntamento annuale rivolto ai Paesi mediterranei con affinità pedoclimatiche. Parliamo della conferenza “Techagriculture meeting Italia-Israele: L’agricoltura incontra l’innovazione”, organizzata dall’Ambasciata d’Israele, Confagricoltura, il Comune di Napoli e l’Università degli Studi di Napoli Federico II. A fare da protagoniste, le più avanzate imprese agricole italiane e le più innovative start-up e aziende agrifood-tech israeliane per l’ottimizzazione delle risorse e la sostenibilità ambientale.

Il tema più caldo sarà quello della sicurezza alimentare e delle risorse di produzione. Minacciata da instabilità geopolitica, crisi energetica e cambiamenti climatici, la certezza degli approvvigionamenti torna in cima all’agenda euro-mediterranea, imponendo una revisione profonda dei nostri sistemi di produzione agroalimentare.

In questo senso, innovazione e analisi dei dati rivestono un ruolo di importanza cruciale. Infatti, oltre ad ottimizzare la produzione di beni alimentari e ad aumentarne il valore aggiunto, incentivano le filiere no-food, in particolar modo quelle energetiche, promuovendo una transizione digitale realmente ecologica, con l’agricoltura chiamata a concorrere in maniera decisiva alla produzione di energia rinnovabile.

WHITEPAPER
Come l'AI può rendere più performante ed efficace una strategia di Marketing?
CRM
Intelligenza Artificiale

La conferenza si terrà nella mattinata del 17 maggio con inizio alle ore 10:00 a Napoli, la città partenopea simbolo della tradizione agroalimentare italiana e del dialogo mediterraneo. Per accreditarsi all’evento, è necessario inviare un’email all’indirizzo stampa@unina.it entro e non oltre le ore 12:00 di venerdì 13/05/22, indicando in oggetto “REGISTRAZIONE TECHAG NAPOLI” e allegando copia di documento di identità.

Tante le tecnologie esposte: soluzioni per l’irrigazione e la fertirrigazione di precisione; piattaforme di analisi dei dati per l’agricoltura di precisione, il monitoraggio avanzato delle colture, l’identificazione precoce delle fitopatie e l’ottimizzazione delle attività post-raccolta; tecnologie di automazione agricola; droni a supporto dell’attività agronomica; materiali innovativi per la coltivazione in serra; agrovoltaico; soluzioni d’avanguardia per la piantumazione urbana; tecnologie per l’incremento della produttività dei bovini da latte e per la tutela della loro salute; soluzioni per un’acquacoltura più efficiente e sostenibile.

Ai saluti introduttivi del Rettore dell’Ateneo federiciano, Matteo Lorito, faranno seguito gli interventi del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi di Maio, del Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli, del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, del Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e del Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti. A seguire, tre tavole rotonde dedicate al contributo dell’innovazione tecnologica nella risposta alle sfide della filiera agroalimentare e della sostenibilità.
A seguire, nel pomeriggio, le presentazioni dei prodotti delle aziende israeliane e gli incontri B2B tra queste ultime e le controparti italiane.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp