Corteva Agriscience riduce l’uso della plastica nel trattamento delle sementi

Le capsule biologiche a base di lievito Eden Sustaine aiutano a ridurre l’uso delle microplastiche [...]
  1. Home
  2. Open Innovation
  3. Corteva Agriscience riduce l’uso della plastica nel trattamento delle sementi

Corteva Agriscience avrà tempo fino alla fine del 2020 per valutare prodotti che usano la tecnologia di incapsulamento Eden Sustaine per il trattamento biologico delle sementi, dopodiché potrà entrare a far parte di un accordo di distribuzione esclusivo in Europa, Russia, Ucraina e Turchia.

Eden Research è una società quotata all’AIM (Alternative Investment Market) che progetta soluzioni sostenibili per la protezione delle colture, la salute degli animali e i prodotti di consumo. Le microcapsule Sustaine sono microsfere biodegradabili derivate dal lievito, da fonte naturale e senza plastica. La tecnologia ha reso possibile l’uso sicuro ed effettivo dei principi attivi registrati di Eden e terze parti migliorando la bioattività, controllando la volatilità e aumentando la sicurezza delle colture.

Andre Negreiros, Seed Applied Technologies Leader, Europe, per Corteva Agriscience, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lavorare con Eden per offrire agli agricoltori soluzioni complete con un profilo ambientale favorevole. Come azienda impegnata nella sostenibilità, siamo lieti di usare la tecnologia di formulazione Sustaine per contribuire a ridurre l’utilizzo di microplastiche in linea con le aspettative dei consumatori. Questa collaborazione riflette l’approccio open innovation di Corteva Agriscience, sfruttando partnership in tutto il mondo alla ricerca di innovazioni che aumentino la produttività degli agricoltori, la sostenibilità ambientale, continuando a fare crescere ciò che conta adesso e per le generazioni a venire.”

Call4ideas CARDIF
Il Next Normal di Open-F@b?Call4Ideas. Proponi il tuo progetto innovativo!
Digital Transformation
Open Innovation

 

Immagine fornita da Shutterstock.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*