Vinicolo Made in Italy: TIM e Federvini accompagnano le imprese verso la digital transformation

L’intesa consentirà di sostenere lo sviluppo e aumentare la competitività delle imprese del settore dei vini, spiriti e aceti, che rappresentano un’eccellenza del sistema produttivo del Paese, in un momento di grande e rapida trasformazione [...]
  1. Home
  2. Vitivinicolo
  3. Vinicolo Made in Italy: TIM e Federvini accompagnano le imprese verso la digital transformation

L’accordo si propone l’obiettivo di sostenere lo sviluppo e aumentare la competitività delle imprese associate alla Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini, nota come Federvini, instradandole in un percorso di trasformazione digitale attraverso l’adozione di servizi e piattaforme tecnologiche di nuova generazione in grado di rispondere alle rinnovate esigenze del settore, in un momento di grande e rapida trasformazione qual è quello che stiamo vivendo. Grazie a questa alleanza, gli associati a Federvini potranno usufruire di condizioni particolari per l’utilizzo di alcune soluzioni offerte da TIM in ambito Cybersecurity, Cloud, Digital Marketing, Collaboration e Posta Elettronica Certificata.

“La digitalizzazione è un asset imprescindibile per le aziende dei settori vini, spiriti e aceti che sempre più guardano all’innovazione per essere competitivi in un mercato ogni giorno più complesso” commenta Vittorio Cino, Direttore Generale di Federvini che sottolinea come grazie alla Convenzione tra Tim e Federvini, sarà possibile fornire “servizi atti a sostenere e sviluppare le attività di aziende che rappresentano un patrimonio di valori, tradizioni e specialità uniche nell’imprenditoria italiana”.

Servizi digitali innovativi per la ripresa dell’imprenditoria italiana

Nello specifico, TIM metterà a disposizione le proprie soluzioni di connettività e servizi avanzati del progetto “Smart District” rivolto allo sviluppo dell’imprenditoria dei distretti industriali, avvalendosi delle competenze specializzate di Noovle per le soluzioni Cloud e di Edge computing, Olivetti per l’Internet of Things, Telsy per la Cybersecurity e Sparkle per i servizi internazionali.

“L’accordo con Federvini conferma la capacità di TIM di mettere a disposizione delle imprese un bouquet di servizi innovativi che vanno oltre la mera connettività” interviene Mauro Manzuoli, Responsabile Sales Small Business Centro di TIM che “vuole portare l’innovazione sul territorio ed essere a fianco delle imprese, che rappresentano la nostra eccellenza produttiva, nello sviluppo del loro business, contribuendo in questo modo alla ripartenza del Paese”.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*