Challenge UrbanFarm e innovazione agritech a NovelFarm - Agrifood.Tech
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Challenge UrbanFarm e innovazione agritech a NovelFarm

Redazione

Agritech e 13 e 14 febbraio 2019: due giorni in cui si terrà presso il quartiere fieristico di Pordenone, NovelFarm, la mostra-convegno internazionale completamente dedicata all’innovazione nell’agritech. Sarà un’opportunità per discutere di nuove tecniche di coltivazione, fuori suolo e vertical farming. Nella stessa occasione, avverrà anche la selezione finale e la premiazione dei vincitori della Challenge UrbanFarm 2019, organizzata dall’Alma Mater Studiorum di Bologna e dall’Università di Firenze.

NovelFarm è la manifestazione, unica in Italia, a trattare il tema delle nuove tecniche di coltivazione in maniera integrata ed unificata, si rivolge ad un pubblico professionale e nell’arco di due giorni affronterà i temi del vertical farming, colture idroponiche, aeroponiche e fuori suolo. Si terrà all’interno dell’evento principale AquaFarm, il convegno internazionale su acquacoltura, industria della pesca e algocoltura.

Il convegno sarà anche il principale sponsor della Challenge UrbanFarm 2019: una sfida lanciata ai giovani universitari di tutto il mondo e concepita per la progettazione di sistemi di agricoltura urbana che integrino le migliori innovazioni architettoniche e tecnologiche nella produzione alimentare in ambiente urbano. È rivolta agli studenti di diverse facoltà universitarie come Agraria, Biologia, Architettura, Design, Economia, Ingegneria e Studi Umanistici.

I progetti degli studenti dovranno basarsi su tre costruzioni esistenti inoccupate presenti a Bologna, Belluno e Conegliano, rispettivamente una ex-scuola elementare, una cascina in disuso ed una fabbrica dismessa, che presentano caratteristiche differenti.  L’obiettivo sarà quella di riprogettare le strutture abbandonate che verranno riconvertite in luoghi di socialità, studio, produzione e innovazione agricola, sviluppando trasversalmente il concetto di agricoltura urbana. Il loro design, inoltre, dovrà avere una forte connotazione imprenditoriale, promuovendo la generazione di nuove forme di occupazione per gli utenti svantaggiati.

Diversi team con studenti di diversi paesi

La competizione è aperta a gruppi di studenti provenienti da tutto il mondo; i team possono essere composti da studenti provenienti da diverse università e sono liberi di lavorare su una o più location.

I progetti saranno valutati da una giuria interazionale e multidisciplinare composta da sei membri e selezionata dalle università organizzatrici (Bologna e Firenze) che assegnerà un premio ai tre progetti ritenuti migliori. Chi vince potrà partecipare alla realizzazione del suo progetto, oltre a ricevere un premio in denaro.

UrbanFarm2019 è infatti un’iniziativa con impronta internazionale: con Bologna e Firenze lavorano università e centri ricerca di Barcellona, Cartagena, Napoli, Pernambuco, Smirne, Budapest e ricercatori di Wageningen, Berlino, Ostrava, Roma La Sapienza, Città del Capo, Il Cairo, Catania, Tucson, Antalya, Montpellier ed Angers.

Novel Farm permette ai professionisti del settore dell’acquacoltura sostenibile euro-mediterranea di confrontarsi, aggiornarsi e trovare nuovi contatti.

L’ingresso alla manifestazione è riservato agli operatori del settore e l’accesso all’area espositiva e la partecipazione alle conferenze è gratuita previa registrazione.

Per avere maggiori informazioni clicca QUI

 

 

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi