La Blockchain di IBM per la tracciabilità del caffè con la nuova app “Thank My Farmer”

Con il lancio al CES 2020 di Las Vegas della nuova applicazione "Thank My Farmer", IBM e Farmer Connect intendono offrire agli appassionati di caffè l’opportunità di conoscerne la provenienza e la qualità, ma anche di sostenere i progetti di sostenibilità realizzati dalle piccole comunità del caffè [...]
Farmer Connect + IBM
La nuova applicazione Thank My Farmer
Claudia Costa
  1. Home
  2. Food SupplyChain
  3. La Blockchain di IBM per la tracciabilità del caffè con la nuova app “Thank My Farmer”

Secondo gli ultimi dati, i coffee lovers consumano oltre mezzo miliardo di tazze di caffè all’anno.
Due terzi dei giovani tra i 19 e i 24 anni prediligono l’acquisto di caffè coltivato in modo sostenibile e responsabile, ma nonostante i progressi compiuti dagli organismi preposti all’area delle certificazioni internazionali, evidente risulta la necessità di maggiore informazione per permettere ai coltivatori di caffè di sostenersi adeguatamente e riuscire a immettere i propri prodotti sul mercato.

I consumatori possono costituire parte attiva nei progetti a favore della sostenibilità, supportando i coltivatori di caffè nei paesi in via di sviluppo. Attraverso la Blockchain di IBM, la piattaforma Farmer Connect mira a garantire la tracciabilità, l’efficienza e l’equità nella catena di approvvigionamento del caffè. Con la nuova applicazione “Thank My Farmer”  si intende offrire agli appassionati di caffè l’opportunità di conoscerne la provenienza e la qualità, ma anche di sostenere i progetti di sostenibilità realizzati dalle piccole comunità del caffè.

La collaborazione tra IBM e Farmer Connect ha l’obiettivo di creare un “filo diretto” tra le figure protagoniste della supply chain del caffè. Agricoltori, grossisti, commercianti e rivenditori possono interagire in modo più efficiente attraverso un accesso completo e quasi in tempo reale ai dati, e contestualmente i consumatori possono disporre di informazioni sempre aggiornate sul prodotto che bevono.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*