Con oltre 5 milioni di euro di investimenti, erbert è pronta ad accelerare sul Food salutare e sostenibile

Grazie all'aumento di capitale, la start up dell’alimentazione sana ed equilibrata può puntare all'espansione su Milano e allo sviluppo del ‘sistema erbert’ fatto di touch point diversificati per permettere a chiunque, ovunque si trovi, di mangiare prodotti freschi, leggeri e digeribili senza rinunciare al gusto e nel rispetto dell’ambiente [...]
  1. Home
  2. Retail
  3. Con oltre 5 milioni di euro di investimenti, erbert è pronta ad accelerare sul Food salutare e sostenibile

Ad un anno esatto dall’avvio del laboratorio gastronomico e di bakery e dall’apertura a Milano del primo food market con cucina, anche nei primi mesi del 2021 erbert ha continuato a crescere in maniera esponenziale segnando traguardi notevoli. Il fatturato di oltre 80mila euro a settimana a fronte dei quasi 5.000 piatti venduti sono la conferma di come la startup stia già diventando un punto di riferimento per l’alimentazione sana ed equilibrata, che non trascura il gusto di molti milanesi. Il nuovo round di investimento da oltre 5 milioni di euro si somma ai 5 raccolti negli ultimi tre anni che gli consentiranno di espandersi a Milano con altri 2 punti vendita entro fine anno e di potenziare la struttura che oggi conta tra store, laboratori, uffici e management un team di circa 60 persone.

Il nuovo marchio e innovativo concept fondato da Enrico Capoferri, capitano di lungo corso del Retail italiano, prosegue così nello sviluppo del “sistema erbert” fatto di touch point diversificati per permettere a chiunque, ovunque sia, di mangiare cose buone, sane e naturali. Una filosofia apprezzata ogni giorno da circa 600 persone in transito presso lo store che si regge sui pilastri: poco zucchero (rigorosamente meno del 15% in tutti i dolci), poco sale, farine non raffinate, tecniche di cottura studiate per preservare nutrienti e per avere un prodotto leggero, ridotto processamento del cibo, zero conservanti, rivisitazione di ricette tradizionali per renderle più leggere e digeribili.

Enrico Capoferri, CEO di erbert

 

WHITEPAPER
Agroalimentare: come sviluppare modelli di supply chain resilienti
Smart agrifood
Turismo/Hospitality/Food

“Noi di erbert vogliamo che sempre più persone siano felici e stiano bene mangiando sano e naturale – commenta Enrico Capoferri, CEO di erbert –  per questo abbiamo fatto un grande lavoro per realizzare prodotti freschi, leggeri e digeribili senza però rinunciare al gusto che è il punto di partenza della nostra ricerca. Ora, grazie al nuovo round, vogliamo spingere e velocizzare lo sviluppo del sistema erbert per permettere a chiunque, ovunque sia, di mangiare cose buone, sane e semplici nel rispetto della salute e dell’ambiente che ci circonda”.

Tanti touch point diversificati per permettere a chiunque di mangiare nel rispetto di salute e ambiente

Oltre ai negozi fisici di grande dimensione definiti “esperenziali” per la particolare esperienza di spesa alimentare che offrono, come quello di via Moscati 11 in zona Sempione, verrà lanciato un nuovo format di punti vendita più piccoli e specializzati nel ready to eat, con un’offerta basata sul pronto freschissimo, sano, leggero, facile e comodo perché sotto casa o sotto l’ufficio.

Il “sistema erbert” prevedrà anche una parte digitale a partire dall’eCommerce della spesa che verrà potenziato attraverso lo sviluppo di una nuova piattaforma digitale attiva da settembre; passando per il pranzo in ufficio, che permetterà di ricevere pranzi sani e leggeri direttamente sul luogo di lavoro; ed infine, altro step importante per il consolidamento del sistema erbert sarà l’avvio, in autunno, del servizio erbert menu, con pasti preparati da nutrizionisti e chef, che consentirà ai clienti di costruirsi uno stile alimentare personalizzato (colazione-pranzo-cena) in base al proprio fabbisogno energetico e stile di vita. L’erbert menù, sarà usufruibile da ogni device e permetterà di ricevere i propri pasti bilanciati, gustosi e salutari nel luogo preferito e con possibilità di scegliere tra varie formule di abbonamento.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*