Consorzi Agrari d’Italia: un’Accademy per formare 20 giovani da inserire in azienda

Alle figure selezionate sarà garantita una formazione retribuita in ambito agrario e zootecnico. “L’agricoltura italiana ha bisogno di alta specializzazione per affrontare e vincere le sfide del futuro nel nome dell’innovazione e della sostenibilità" commenta l’AD di CAI, Gianluca Lelli [...]
  1. Home
  2. News Agrifood
  3. Consorzi Agrari d’Italia: un’Accademy per formare 20 giovani da inserire in azienda

Venti giovani da selezionare e formare per affiancare le aziende agricole italiane nelle attività quotidiane. È questa la nuova iniziativa di CAI – Consorzi Agrari d’Italia, hub strategico dell’agricoltura italiana per la fornitura di servizi, mezzi e prodotti agricoli, che ha avviato la selezione di 20 tirocinanti da inserire in CAI LAB, la scuola aziendale per lo sviluppo della rete tecnica e commerciale.
Entro il 22 novembre 2021, candidati in possesso di laurea triennale o magistrale in ambito agrario, zootecnico o discipline affini, con una buona conoscenza delle produzioni agricole e delle colture, potranno provare ad entrare nella scuola di formazione.

Durante il percorso sarà assicurata la formazione in difesa e nutrizione delle colture, ambito sementiero tecnico commerciale, nutrizione e benessere animale, impiantistica e irrigazione e agricoltura 4.0Ad ogni partecipante sarà inoltre garantito un compenso di partecipazione di 700 euro netti mensili per i 6 mesi di durata del corso, oltre alla copertura delle spese durante i periodi di orientamento-formazione fuori dalla sede prescelta in fase di colloquio.

L’agricoltura italiana ha bisogno di alta specializzazione per affrontare e vincere le sfide del futuro nel nome dell’innovazione e della sostenibilità – spiega l’amministratore delegato di CAI, Gianluca Lelli – Attraverso questo percorso puntiamo a formare giovani tecnici in grado di affiancare le aziende agricole italiane per aumentarne competitività e produttività riducendo i costi di gestione”.

quiz
Automazione e Innovazione: la tua azienda ha già colto tutte queste due opportunità?
Open Innovation
Smart agrifood

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*