METROIND4.0&IOT 2024

Sicurezza e qualità alimentare nell’era dell’Industria 4.0



Indirizzo copiato

In occasione del prossimo congresso IEEE METROIND4.0&IOT 2024, appuntamento internazionale dedicato alla sensoristica che si terrà a Firenze dal 29 al 31 maggio 2024, l’Università di Parma coordinerà una sessione speciale su sensori alimentari, misurazioni e metodi d’analisi

Pubblicato il 18 dic 2023



Screenshot 2023-12-18 alle 09.41.48
IEEE METROIND4.0&IOT è in programma a Firenze dal 29 al 31 maggio 2024 e prevede una speciale sessione dedicata a sensori alimentari, misurazioni e metodi di analisi coordinata dall'Università di Parma, partner del Consorzio METROFOOD-IT

La tutela della sicurezza alimentare e dell’eccellenza del food rappresenta un nodo fondamentale per la salvaguardia della nutrizione e del benessere umano. In risposta alle esigenze normative e alla crescente attenzione dell’opinione pubblica, gli attori del comparto agroalimentare stanno intensificando le proprie azioni per garantire prodotti alimentari sicuri e di qualità superiore, affrontando parallelamente la problematica del controllo qualitativo dei processi di trasformazione.

Nell’ambito di questo scenario, assume rilevanza strategica l’implementazione di tecniche e metodologie per il monitoraggio qualitativo, capaci di prevenire le frodi alimentari e ottimizzare la produttività. Un apporto significativo in questa direzione può derivare dall’introduzione di strumenti, misurazioni e metodi per l’analisi alimentare che assicurino il rispetto di elevati standard e requisiti qualitativi. Questo permetterà una maggiore soddisfazione del cliente e un incremento della fiducia generale nella Food Safety.

Appuntamento a IEEE METROIND4.0&IOT

Queste tematiche saranno al centro del dibattito che animerà il congresso IEEE METROIND4.0&IOT (QUI per maggiori informazioni n.d.r.), un evento internazionale focalizzato sulla sensoristica che avrà luogo a Firenze dal 29 al 31 maggio 2024.

Giunta alla settima edizione IEEE METROIND4.0&IOT si pone l’obiettivo di analizzare sia i contributi della metrologia all’Industria 4.0 e all’IoT, sia le nuove opportunità offerte da Industria 4.0 e IoT per lo sviluppo di nuovi metodi e strumenti di misura.

L’Università di Parma, partner del Consorzio, attraverso l’Unità di Ingegneria Informatica e Sensori Elettronici (UNIPR2) del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, parteciperà all’incontro fiorentino coordinando una sessione speciale.

Questa sessione sarà focalizzata su sensori alimentari, misurazioni e metodi d’analisi, con l’intento di esaminare lo stato dell’arte su un tema cruciale per la qualità alimentare e dell’agricoltura 4.0. I ricercatori interessati avranno l’opportunità di presentare dei contributi per arricchire la sessione.

Le tematiche principali previste riguardano le tecniche di misurazione; i sensori IoT per applicazioni agroalimentari anche in situazioni d’emergenza; le “lingue” e i “nasi” elettronici; l’Intelligenza artificiale nell’Instrumentation and Measurement per il settore agroalimentare.

La scadenza per la presentazione di un abstract esteso è fissata per il 10 febbraio 2024.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4