L'azienda

SDF: “Il futuro? Innovazioni sostenibili, scalabili e fruibili per tutti saranno imprescindibili”

Andrea Oliva, responsabile Servizi e Partnership della società di Treviglio, tra i principali produttori di trattori, macchine da raccolta e motori diesel al mondo, sarà fra i protagonisti di "Smart Agrifood 2022”, il Convegno fondato sui dati del relativo Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano. "La tecnologia continua ad evolvere e ha ancora ampi margini di espansione" [...]
  1. Home
  2. Osservatori
  3. SDF: “Il futuro? Innovazioni sostenibili, scalabili e fruibili per tutti saranno imprescindibili”

Innovazione in pieno sviluppo. E con forti margini di ulteriore espansione. Quanto basta per mettere le aziende agricole nelle condizioni migliori per affrontare il futuro. A un patto, però: che si comprenda il valore di queste nuove frontiere, perché le tecnologie sostenibili, scalabili e fruibili per tutti si riveleranno sempre più “imprescindibili”. E la chiave del successo di business risiederà nell’adozione di innovazioni che supportino il processo decisionale e la gestione delle aziende agricole e delle attività.

Andrea Oliva, responsabile Servizi e Partnership di SDF, traccia le coordinate dello scenario che la storica società di Treviglio – oggi tra i principali produttori di trattori, macchine da raccolta e motori diesel al mondo  (con i marchi Same, Deutz-Fahr, Lamborghini Trattori, Hürlimann e Grégoire) – si trova oggi ad affrontare. Con uno sguardo al domani. E pone così le premesse dell’approfondimento che, con il supporto delle ricerche di mercato, proporrà al pubblico di “Smart Agrifood 2022”, il Convegno fondato sui dati del relativo Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano, in programma il prossimo 15 marzo con un ampio menu dedicato agli impatti dell’innovazione digitale nei diversi contesti dell’agroalimentare.

L’appuntamento avrà luogo dalle 9.30 alle 13 nell’Aula Magna Carassa Dadda del Politecnico di Milano (Edificio BL.28, via Lambruschini 4, campus Bovisa), ma sarà seguibile anche via streaming previa prenotazione.

 

Andrea Oliva sarà tra i relatori del prossimo Osservatorio Smart Agrifood: raccogliamo i frutti dell’innovazione digitale!” in programma per il prossimo 15 marzo – Iscriviti subito qui

Agrifood e innovazione. Ingegner Oliva, a che livello di maturità è oggi questo rapporto?

A nostro avviso, il rapporto tra Agrifood ed innovazione è da considerarsi ancora in pieno sviluppo. Si registrano infatti forti tassi di crescita nell’adozione di soluzioni innovative e ci aspettiamo ulteriori soluzioni emergenti. La domanda risulta essere molto forte e l’offerta sta a sua volta crescendo. Ampi margini di crescita si prospettano in termini di interoperabilità tra diverse piattaforme e aziende, in termini sia di hardware che di software.

Come si sta evolvendo il ruolo di Sdf nella filiera agroalimentare?

WHITEPAPER
IoT e Smart Agriculture: in crescita le soluzioni
Smart agrifood
Precision agricolture

SDF sia in qualità di costruttore di trattori, macchine da raccolta e motori diesel sia nel ruolo di fornitore di servizi a supporto di aziende agricole e contoterzisti, sta cercando di contribuire alla filiera attraverso numerosi servizi implementati per supportare in maniera efficiente tutte le attività agricole. Guide automatiche, applicativi per gestire l’azienda e le attività in campo, gestione flotte e consulenza agronomica sono solo alcuni esempi delle numerose attività finalizzate negli ultimi anni.

Quanto vi ha cambiati l’emergenza sanitaria?

Ciò che è accaduto nel 2020 ha inciso molto sulla quotidianità e sulla strategia aziendale. Alcuni processi e attività sono stati rivisti ed aggiornati per essere condotti da remoto e nuovi strumenti digital per comunicazione, vendita e formazione hanno preso vita e hanno acquisito un ruolo fondamentale. Oggi, che la situazione pandemica è notevolmente migliorata, la situazione è gestita con i nuovi strumenti e processi affiancati a quelli tradizionali per permettere maggiore flessibilità in modo da incontrare le diverse esigenze.

Su quali innovazioni tecnologiche si concentra oggi il vostro focus?

Il focus è senz’altro la connettività delle nostre macchine, funzione chiave abilitante per accedere ad una serie di servizi scalabili in funzione delle esigenze dei clienti. Tutto ciò ha cambiato il modello di business per SDF grazie alla servitizzazione del prodotto.
Oltre al consolidamento delle tecnologie mature come la guida automatica SDF Guidance, stiamo investendo molto nella gestione delle flotte con SDF Fleet Management come strumento per aumentare il livello di servizio ai clienti e negli applicativi per gestire l’azienda agricola e il campo come SDF Farm Management e SDF Field Management.

Quali sono le potenzialità future del comparto? E quali le tecnologie o le innovazioni ormai “imprescindibili” per scrivere storie di successo?

Sicuramente innovazioni sostenibili, scalabili e fruibili per tutti diventeranno imprescindibili. Oggi il mercato è soggetto a turbolenze provenienti da fattori esterni, la chiave del successo risiederà nell’adozione di innovazioni che supportino il processo decisionale e la gestione delle aziende agricole e delle attività.

Leggi anche Smart Farming SDF: servizi a valore e meno sprechi con AI e Cloud

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp